Manutenzione di un cordless

Manutenzione di un cordless

I telefoni cordless sono prodotti che, se tenuti nella giusta maniera, possono durare anche per anni. La manutenzione richiesta è semplicissima, e chiunque può eseguirla. Nelle righe che seguono vedremo come farla al meglio, al fine di avere un articolo sempre efficiente e pronto da usare – anche se lo abbiamo comprato anni fa.

Un cordless non richiede chissà che impegno dal punto di vista della manutenzione dello stesso. Sarà necessario avere delle piccole accortezze, al fine di non romperlo o danneggiarlo prima del tempo. Ci sembra inutile dirlo ma è bene che il telefono non venga fatto cadere ripetutamente: un’esposizione continua a urti e lesioni – anche se magari lì per lì non apportano danni evidenti – può contribuire alla precoce rottura del prodotto. Quando parliamo al telefono evitiamo di indossare orecchini o altri accessori che possano graffiare lo schermo del cordless. Facciamo sempre attenzione a come lo riponiamo, e proviamo a farlo nella maniera più delicata possibile. Sbatterlo con forza sulla base non è proprio l’ideale se vogliamo che duri a lungo! Anche la base merita qualche riga: posizioniamola in un luogo sicuro e dove non saremo costretti a spostarla troppo di frequente. Ovviamente evitiamo di versare liquidi di qualsiasi genere sulla stessa, altrimenti potremmo comprometterne il corretto funzionamento.

Per quanto riguarda i fattori puramente tecnici invece avremo bisogno di qualche attenzione in più. Per prima cosa dovremo usare per il cordless delle batterie ricaricabili. Quelle normali infatti potrebbero danneggiare il telefono stesso. Quando vediamo che si stanno scaricando possiamo poggiare il corpo del telefono sulla base, per permettere che queste si ricarichino. Se sono cariche, o non completamente scariche, evitiamo di metterle ulteriormente in carica. Anche questo potrebbe danneggiarle a lungo andare – e la durata delle batterie si accorcerebbe sempre di più. Possiamo tenere acceso il dispositivo anche per tutto il giorno, ma dopo molto tempo questa abitudine potrebbe essere controproducente. Sebbene dal punto di vista economico – parlando quindi di costi effettivi in bolletta – questo non influisce particolarmente, da quello strettamente tecnico sì. Se non vogliamo staccare o spegnere il telefono in continuazione, o magari tendiamo a dimenticarcene, possiamo scegliere un cordless a risparmio energetico con spegnimento automatico. 

admin